Rimini. Processo Loris Stecca: le deposizioni di moglie e figlia

RIMINI. Il coltello usato per ferire Roberta Cester il 27 dicembre 2013 era già in palestra; inoltre l’ex campione di pugilato Loris Stecca e la donna avevano una relazione. E’ quanto emerso ieri da una nuova udienza del processo contro Loris Stecca, agli arresti domiciliari da diversi mesi dopo oltre un anno di reclusione. All’udienza hanno deposto diversi testimoni, tra cui la moglie e la figlia. Il 20 maggio discussioni finali e sentenza.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy