Rimini: Quasi 7mila persone si sono rivolte alla Caritas

Nel corso del 2011, sono state quasi 7 mila le persone che hanno chiesto aiuto alle Caritas del territorio riminese.

Di queste, oltre 2 mila per problemi legati alla casa.

Stranieri senza un tetto sulla testa o ammassati in alloggi fatiscenti.

Ma anche, e sempre più spesso, italiani e riminesi.

Persone che hanno perso il lavoro o che il lavoro ancora ce l’hanno ma lo stipendio a metà mese è già finito.

E allora bisogna scegliere: o fare la spesa o pagare l’affitto.

I prestiti alle famiglie riminesi in difficoltà erogati dall’Associazione “Famiglie insieme” sono passati dai 430 mila euro distribuiti nel 2010 ai 540 mila euro del 2011.

E i tre quarti di questi prestiti sono serviti per far fronte ad affitti, bollette, mensilità necessarie per firmare un contratto di locazione.

L’emergenza casa è il tema  centrale del Rapporto sulle povertà 2011 redatto dalla Caritas diocesana, anche (novità di quest’anno) attraverso i dati dall’Ufficio statistica della Provincia.

Giunto all’ottava edizione, il report sarà presentato sabato 14 aprile e proporrà una fotografia dettagliata delle situazioni di disagio presenti sul territorio riminese, cercando di mettere in evidenza non solo cifre e percentuali, ma anche le faticose storie di vita delle persone che negli ultimi dodici mesi hanno bussato alla porta di Via Madonna della Scala.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy