Rimini. Ruba un’auto, si dà alla fuga e travolge due donne: arrestato dopo un folle inseguimento

Ruba un’auto, poi la folle fuga. Travolte due donne, agente spara. Tossicodipendente di 46 anni arrestato dopo un assurdo inseguimento in zona turistica. Ferite due ragazze centrate sul marciapiede di fronte a un hotel. Catturato da poliziotto in prova

ENRICO CHIAVEGATTI – Rapina l’auto a una coppia di fidanzati. Si lancia in una fuga senza meta e per seminare la Polizia invade un marciapiede dove investe due donne davanti ad un hotel. Un miracolo siano in grado di raccontare questa storia. La prima, in particolare, una cameriera rumena 28enne che lavora in un albergo poco distante, centrata in pieno dalla Fiesta, ha fatto un volo di una decina di metri. Sono stati momenti di puro e autentico terrore quelli fatti vivere ieri mattina a decine di persone incredule nel cuore della Rimini balneare da Ciro Esposito, 46enne napoletano, tossicodipendente di lungo corso e vecchia conoscenza della giustizia riminese: solo domenica scorsa era stato arrestato perché trovato con un iPhone 13 e una carta di credito rubati. Ora l’uomo, difeso d’ufficio dall’avvocato Alessandro Coppa, è rinchiuso nel carcere dei Casetti con l’accusa di rapina aggravata e lesioni personali pluriaggravate. La speranza, anche la sua, è che nessuna della ferite abbia complicazioni. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy