Rimini tende la mano a San Marino per la camorra

 David Oddone di L’Informazione di San Marino titola: La procura vuole potenziare lo collaborazione col Titano / oggi vertice tra il pm Paolo Giovagnoli e i comandanti delle forze dell’ordine riminesi / Giro di vite per le società di recupero crediti e scambio di informazioni con San Marino

Il pm Paolo Giovagnoli ha  intenzione di intensificare i controlli per prevenire innanzitutto, ma anche per reprimere episodi che creano allarme sociale e gravi danni di immagine ad una città che vive di turismo.

In questo senso va l’incontro previsto per oggi in procura, al quale parteciperanno i vertici delle forze dell’ordine.

A quanto trapela saranno due le direttrici: primo, una maggiore attenzione verso quei soggetti che si occupano di recupero crediti; secondo, una intensificazione della collaborazione con l’autorità giudiziaria sammarinese.

Insomma l’attenzione è altissima e la procura sta mettendo a punto una strategia che vede proprio nello scambio di informazioni con San Marino un suo punto nevralgico. Chissà se anche il governo di San Marino la pensa così, visto che nessuno da Palazzo ha ancora commentato ufficialmente le evidenze emerse dall’operazione Vulcano

 

Meteo San Marino di N. Montebelli  

Vignette di
Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia sammarinese

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy