Rimini. Violenza su minore: 59enne campano condannato a 6 anni di carcere. Nuovo Quotidiano di Rimini

Nuovo Quotidiano di Rimini: L’uomo dal maggio all’agosto del 2009 abusò della piccolina. A denunciarlo ai carabinieri furono i cognati / Violentò la nipotina di 8 anni / Sconterà sei anni in carcere / Condanna definitiva per un 59enne campano rinchiuso ai Casetti

RIMINI – (ad.ce.) La convinceva ad andare con lui a casa. Quando sua moglie non c’era e negli orari che non destavano sospetti nei cognati. Poi, una volta nell’appartamento, avvicinava la nipotina (una bimba di 8 anni) e cominciava a toccarla nelle parti intime. E, all’apice della sua perversione, si faceva toccare. Violenze, abusi, andati avanti per diversi mesi, dal maggio all’agosto del 2009. Senza che nessuno, sua moglie e i genitori della bambina, suoi cognati, sospettassero di nulla. Fino a quando la piccola iniziò a far capire qualcosa, cominciò a raccontare strani appuntamenti con lo zio, improvvisi toccamenti, squallide proposte. Fu il dramma. La famiglia non seppe più che pensare, cosa fare. Fino a quando, nel febbraio dell’anno successivo, moglie e marito si recarono dai carabinieri e denunciarono il cognato, V.M., 59enne campano, ma residente nel riminese, per violenza sessuale nei confronti della loro figlia di appena 8 anni. Per l’uomo fu la fine di quello squallido gioco erotico, l’inizio dei suoi guai. (…)

E martedì i carabinieri, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Rimini, hanno arrestato V.M. e lo hanno tradotto in carcere ai Casetti. Dove l’uomo sconterà sei anni di reclusione, la pena a cui è stato condannato, per quelle violenze sessuali che, per quattro mesi, perpetrò nei confronti dell’inconsapevole nipotina di appena otto anni. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy