Rispuntano in collegamento con San Marino, le ‘fatture Madeira’

Un giro di fatture finalizzato a frodare il fisco italiano attraverso anche San Marino, oltre che l’isola di Madeira, è stato scoperto a Rovigo (un’altra volta a Pescara), come scrive Antonio Andreotti di Corriere del Veneto.

Prendendo le mosse da un’inchiesta di presunto riciclaggio della Procura di Roma, che sta indagando sui conti correnti di italiani depositati in una banca di San Marino, la direzione provinciale delle Entrate di Rovigo ha aperto d’ufficio un’indagine che ha portato al recupero di oltre 700mila euro non versati nel biennio 2006-2007.
La cifra è stata scoperta in seguito all’accertamento su ‘tre centri medici e di fisioterapia della provincia di Rovigo, tutti convenzionati con il servizio sanitario nazionale’, come li definisce l’Agenzia delle Entrate. Le verifiche, iniziate d’iniziativa lo scorso aprile, si sono concluse in estate e non hanno portato gli inquirenti a compiere ricerche nell’istituto di credito della Repubblica del Titano.

Leggi l’articolo di Antonio Andreotti, Corriere del Veneto



Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy