Ruby affidata alla Minetti (di Rimini). Sì, no, forse.

Mario Consani di Il Resto del Carlino titola: Oggi la ragazza diventa maggiorenne
/ Ruby, il pm contro la Questura
‘L’affido alla Minetti
non era stato autorizzato’

Incipit:
Qualcuno non la racconta giusta.
Le due versioni sul
‘caso Ruby’

offerte dalla questura e dalla procura
per i minorenni di Milano sono
opposte.

L’altro ieri il procuratore
aggiunto Ilda Boccassini ha sentito
due dei protagonisti di quella nottata:
il capo di gabinetto Pietro Ostuni
e il commissario capo Giorgia Lafrate.
Non è escluso che nei prossimi
giorni possa essere ascoltato anche
il pm dei minori Annamaria
Fiorillo, che era di turno quando
Ruby (da oggi maggiorenne) venne
fermata e portata in questura, e che
non diede l’autorizzazione all’affido
della ragazza alla consigliera regionale
lombarda del Pdl, Nicole
Minetti
‘,
originaria di Rimini .

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy