San Marino 3.0 : ‘non far pagare al singolo gli errori di 20 anni di malgoverno’

Le proposte di San Marino 3.0 per ‘non far pagare al singolo gli errori di 20 anni di malgoverno’.

Non far pagare al singolo gli errori di 20 anni di malgoverno!!Uno
stato di 32000 anime in cui si spendono milioni e milioni di euro per
eventi sportivi che si svolgono a decine di chilometri di distanza, per i
finanziamenti ai partiti o per asfaltare le strade prima delle elezioni
non può permettersi di avere migliaia di persone senza lavoro e, ancor
peggio, decine e decine di persone che rischiano di perdere la propria
casa dopo anni di sudore e fatiche solo perchè impossibilitati a pagare
la rata del mutuo !! Un cittadino senza lavoro,senza casa e senza aiuto
dal proprio Stato perde dignità e questo non è possibile !! Per questo
vogliamo che vengano congelate tutte le rate riguardanti i mutui prima
casa e concessi aiuti a chi in affitto per pagare almeno le bollette,
per una durata di almeno 6 mesi a tutti coloro che si ritrovano in
situazione di difficoltà documentata (non come successo con gli assegni
integrativi..)!
Non è possibile che madri con i figli non abbiano
soldi per pagare le bollette,i pannolini o i vestitini!! San Marino non
se lo può permettere !! Rinunciamo per almeno un anno alla MotoGp,
riduciamo drasticamente il finanziamento ai partiti ed utilizziamo quei
fondi per aiutare chi in difficoltà, è il minimo che un paese serio
debba fare per i propri cittadini !! Invece di asfaltare le strade per
racimolare voti (tecnica ormai obsoleta…siamo nel 2012!)sarebbe stato
meglio creare un fondo per queste emergenze… forse così facendo l’
“asfaltatore facile” avrebbe fatto una più mera figura!!

San Marino 3.0 vuole il bene per il paese senza però far pagare al singolo gli errori di 20 anni di malgoverno!! [c. s.]

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy