San Marino: 330 imprese chiuse nel 2011

Nel 2011 sul Titano hanno chiuso 330 imprese, mentre i disoccupati sono
arrivati a quota 1.115, e fino a ottobre 521 aziende
hanno fatto ricorso alla cassa integrazione, per un totale vicino alle
600 mila ore liquidate e un importo che sfonda quota 5,6 milioni di
euro.

Sono questi i dati salienti che emergono dal bollettino di statistica relativo al quarto trimestre dello scorso anno.

Traccia un resoconto l’Agenzia Dire-Torre1

 

Le imprese, dalle quasi 6.000 del 2010, sono scese a 5.608, con una
moria di 174 nel settore “Attivita’ immobiliari, informatica e servizi alle
imprese”. Se la passano male anche le “Industrie manifatturiere”, in
calo di 62 unita’, il “Commercio”, 56, “Costruzioni e impianti”, 22.
Sono una dozzina in meno le “Attivita’ finanziarie” e nel settore
“Trasporti e comunicazioni” hanno chiuso i battenti in 15. La forma
giuridica piu’ diffusa e’ quella societaria (3.208, 347 in piu’ sul
2010); a seguire le imprese artigianali (505, 19), industriali (173,
3), commerciali (447, in calo di 2), le attivita’ libero professionali
(738, 23), le cooperative (74) e i consorzi (8).
La forza lavoro
ammonta a fine 2011 a oltre 22 mila unita’, 337 in meno rispetto
all’anno precedente: oltre 19 mila sono lavoratori dipendenti, quasi due
mila indipendenti, mentre i disoccupati totali sono 1.115, 137 in piu’,
di cui 787 in senso stretto. La fascia di eta’ piu’ colpita e’ quella
che va dai 20 ai 29 anni, il titolo di studio prevalente la licenza
media inferiore, mentre i disoccupati laureati rappresentano oltre il
14%.

 

Leggi Agenzia Dire-Torre1

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy