San Marino. 37° Garofano d’Argento, premiato Venturini (Territorio)

Sabato 3 dicembre 2011 si è svolta a Giarre (CT), nella splendida cornice del Salone degli Specchi del Palazzo Municipale, la cerimonia di consegna del 37° Garofano d’Argento 2011, il prestigioso premio internazionale del florovivaismo etneo.
L’evento, promosso dall’Associazione culturale “I Fiori di Giarre e dell’Etna”, si svolge senza soluzioni di continuità dal 1975 e nei suoi 37 anni di vita ha assegnato oltre 360 riconoscimenti  alle Personalità del mondo florovivaistico, della politica, dell’economia, del turismo e dello spettacolo.
Il Garofano d’Argento “Premio Internazionale alla professionalità” è stato assegnato, al Segretario di Stato per il Territorio, Ambiente ed Agricoltura Gian Carlo Venturini, alla presenza delle Autorità  provinciali, comunali, delle personalità premiate e degli illustri ospiti.
Il premio è stato consegnato al Segretario Venturini da Mara Verbena e da Walter Pironi.
Il Segretario di Stato, nel ringraziare l’Associazione e il suo fondatore il dott. Carlo Calì, nonché ideatore del premio, ha ricordato il V Florum svoltosi a San Marino nel 2008 in occasione del quale è stato organizzato il primo Galà di tutti i premiati del Garofano d’Argento, sottolineando il valore dell’autorevole riconoscimento e il fondamentale contributo alla promozione e valorizzazione del florovivaismo.
Nell’ambito della manifestazione si è tenuta anche la 1° edizione del Concorso Arte Floreale “Garofano d’Argento”, uno spettacolo di Arte Floreale per la valorizzazione del garofano, con la partecipazione di fioristi professionisti che hanno utilizzato per le loro composizioni il garofano Sant’Agata, tenuto a battessimo nella Repubblica di San Marino a Florea 2010, varietà di garofano a fiore doppio di colore bianco, e proprio il colore bianco simbolo di purezza ha suggerito di legare il suo nome a Sant’Agata, compatrona della Repubblica di San Marino e della città di Catania.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy