San Marino. A difesa del contratto industria, Cdls

A difesa del contratto industria, nella Repubblica di San Marino, la Confederazione Democratica dei Lavoratori Sammarinesi.

 Dopo 4 anni di stallo e una pesante caduta dei consumi interni, il punto
fondamentale dell’accordo “è quello di restituire reddito alle buste paga con
aumenti del 3% per quest’anno e complessivamente del 3,5% per il prossimo
biennio”, sottolinea il segretario FLIA-CDLS .
Quanto al capitolo orari,
l’intesa raggiunta “ferma la deriva imposta dalla aziende sull’allungamento dei
tempi di lavoro, tra l’altro non retribuiti. Il contratto unico,  con regole
precise che valgono per tutti, pone quindi fine alla discrezionalità e alla
disparità di trattamento dentro le aziende ”
.

Vedi comunicato stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy