San Marino. Abbiamo chiaro quale sviluppo dare all’Ateneo?

Abbiamo chiaro quale sviluppo dare all’Ateneo?

In uno dei tanti tavoli aperti a Roma in questo periodo si sta trattando sulla nostra Università. In ballo anzitutto il riconoscimento dei titoli di studio. Finora, in merito, si è usufruito del comma 7 dell’art. 2 (Titoli e corsi di studio) della legge 28 aprile 2005 n. 63 che recita: “Sulla base di apposite Convenzioni, l’Università di San Marino può rilasciare i titoli di cui al presente articolo anche in forma congiunta con altri Atenei”.
Il rilascio dei titoli “in forma congiunta” non è certo il ‘massimo’ della autonomia, ma almeno ci ha evitato il pericolo di cadere nella palude dei ‘titoli spazzatura’, secondo una terminologia presa a prestito dal sistema finanziario.
Prima di trattare a Roma – questo è il punto – abbiamo chiaro noi quale sviluppo dare alla nostra Università? 
Il 29 aprile 2019 avevo scritto su questo giornale: il nostro Ateneo, a trent’anni dalla fondazione, ancora “non rilascia diplomi di laurea” del tutto propri. Il giorno dopo il Rettore dell’Università, prof. Corrado Petrocelli, ha precisato che i titoli “vengono rilasciati in partnership con le Università di Parma, Modena e Reggio Emilia, e da ultimo, per due corsi di laurea (di cui uno istituito quest’anno) con Bologna (…)

Marino Cecchetti per L’Informazione

Leggi l’articolo integrale di Marino Cecchetti pubblicato dopo le 19

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy