San Marino. Aborto, l’Ordine Francescano Secolare voterà No al referendum

“La vita è vita, difendila”.

Lo dice l’Ordine Francescano Secolare della Repubblica di San Marino, spiegando in un comunicato che “domenica 26 settembre saremo chiamati a votare al referendum sull’aborto e con questa scelta a decidere chi siamo”.

“Non si tratta più di posizioni personali o idee – si legge nella nota -, ma di esprimere un voto che avrà ripercussioni sulla società, sulla nostra Repubblica di San Marino e sulla vita di persone che oggi non conosciamo. Chi siamo? Chi sono? Invitiamo tutti a riflettere sul dono della vita, la sua accoglienza e gli effetti dell’aborto”.

“San Francesco d’Assisi ha sempre salvaguardato e difeso ogni forma di vita. Nel Cantico delle Creature ha lodato e ringraziato per la bellezza del creato – riporta il comunicato -. Molti si riconoscono nel legame con gli elementi della natura come l’acqua, il fuoco, il sole, ma per alcuni un simile legame sembra non esserci con un bambino se non al momento in cui nasce”.

E ancora: “Noi francescani secolari desideriamo ricordare che la vita è vita sin dal concepimento. Riconoscere nel feto (vita umana nascente) una creatura tra le creature ci chiama a essere responsabili, a difenderla e custodirla. La vita è un dono di cui aver cura e rispetto. Nessuno può dirsi padrone della vita di un’altra persona, nemmeno la donna che la porta in grembo. Nessuno può decidere della vita o della morte di un altro individuo. La libertà, tanto cara al nostro territorio, dovrebbe spingerci a rispettare il diritto alla vita di una creatura nascente. Ogni bambino ha bisogno di essere accolto e difeso, aiutato e protetto fin dal grembo materno”.

“Siamo vicini alle madri in difficoltà, offriamo loro il nostro aiuto e il nostro sostegno. Sono sempre nel nostro cuore i bambini mai nati, le madri, i padri e tutti coloro che hanno subito una perdita così grande. Votiamo No perché la vita va tutelata sempre, in qualsiasi modo si presenti – asserisce infine l’Ordine Francescano Secolare della Repubblica di San Marino -. Votiamo No per trovare insieme soluzioni che promuovano la vita nel rispetto di madre e nascituro. Votiamo No perché la sofferenza non sia una conseguenza dell’aborto. Vi invitiamo ad apprezzare e ritrovare la via della vita per poter costruire insieme percorsi di pace, fraternità e accoglienza. Andiamo a votare al referendum del 26 settembre prossimo. Il voto di ciascuno sarà fondamentale e deciderà chi siamo come società e come individui. E tu, chi sei?”.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy