San Marino ‘aiuta’ i riminesi a doparsi, epo facilmente reperibile

Simone Mascia di Corriere Romagna San Marino: Gli Alex Schwazer della domenica. Il dottor Albini spiega che il «fenomeno coinvolge anche i livelli più bassi: l’ossessione è migliorarsi». E dietro i minorenni ci sono «i genitori che pagano le sostanze» /

«Doping tra gli atleti, troppe ricette facili» / Il medico dello sport: «A Rimini terreno fertile, dagli amatori ai ragazzini»

«Facilità di avere
le ricette, farmacie
compiacenti, la vicinanza
di San Marino e la disponibilità
economica».
E’ questa la miscela esplosiva
che rende Rimini
«una piazza in cui il
fenomeno del doping trova
terreno fertile: dai
minorenni agli sportivi
amatoriali». Non si salva
nessuno e i casi in cui anabolizzanti, epo e
anfetamine hanno fatto
capolino toccano ogni tipo
di disciplina, dal calcio,
al tennis, dalla bicicletta
alla corsa, passando
per il ciclismo. Il quadro
inquietante è dipinto
da Eugenio Albini, noto
medico dello sport che
per tanti anni ha lavorato
al servizio dell’ Ausl.
Ed è lui a confermare
che non bisogna pensare
che il doping riguardi solo
«i massimi livelli, come
quello che è accaduto
all’olimpionico Alex
Schwazer», ma anche i
cosiddetti atleti della domenica.

Dottore, a Rimini il
fenomeno è preoccupante?

«I casi passati, le inchieste
che hanno portato
a condanne di medici
fanno capire che qui da
noi non si tratta di un
problema sconosciuto.
Per non parlare di quelle
farmacie che si prestano
a certe compiacenze».

Costa molto doparsi?
«Un ciclo di epo costa
sui 1.500 euro ed è una
sostanza che si trova con
una certa facilità. A Rimini
c’è una buona disponibilità
economica e
questo non aiuta. Più
complicato con gli anabolizzanti
e le anfetamine,
ma la presenza di
San Marino rende la reperibilità
più semplice»
.

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy