San Marino. Ancora un Paese in difficolta’. Fondo Monetario Internazionale, Jacques Miniane

Il dr. Jacques Miniane, Capo della delegazione  del Fmi per il secondo anno consecutivo, nel corso della conferenza stampa, tenuta questa mattina, ha ribadito che la Repubblica di San Marino, come già l’anno scorso, è ancora  in difficoltà.

Fra gli elementi positivi ha sottolineato la riforma delle imposte dirette – che andrà integrata entro il corrente anno con quella delle indirette – e la ricapitalizzazione della Cassa di Risparmio, per la quale va previsto un piano per il riaffidamento della gestione ai privati, passando attraverso una distribuzione pubblica delle azioni.

Fra gli elementi negativi il peggioramento  del settore pensionistico in conseguenza della crisi   nonché il peso  di quello sanitario in generale.

Soprattutto, come già è stato affermato dallo stesso dr. Miniane l’anno scorso, incide  negativamente  sulla economia la permanenza del Paese nella black list italiana.

A questo proposito  il  dr. Miniane  ha affermato  categoricamente – e subito all’inizio della  conferenza stampa –  che  l’entrata in vigore dell’accordo italo-sammarinese  non è  risolutiva ai fini dell’uscita di San Marino dalla black list italiana. Essendo, quello delle doppie imposizioni,  uno – uno solo – degli ostacoli  ancora da superare.

Richiesto di precisare  quali sono a suo parere gli altri ostacoli, il dr. Miniane  diplomaticamente ha glissato la domanda,  lasciando solo intravedere una difficoltà nel campo dello scambio delle informazioni.  

Il report del Fondo Monetario sarà pubblicato lunedì in inglese. Seguirà poi il testo in italiano.

 Leggi comunicato Segreteria Esteri

Jacques Miniane

Leggi le sintesi

2013 (Capodelegazione Jacques Miniane)

2012 (Capodelegazione  Miniane)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy