San Marino, Anis. Il Presidente Emanuel Colombini sulla crisi di governo

Loris Pironi, direttore di Fixing, ha intervistato il Presidente dell’Anis, la Confindustria di San Marino, Emanuel Colombini.

Crisi di governo, Emanuel Colombini (ANIS): C’era una road map, ripiombati nell’incertezza

Una durissima nota è stata inviata ai media dall’Associazione Nazionale dell’Industria Sammarinese questa settimana, al conclamarsi della crisi di governo scaturita dalle dimissioni dei Segretari di Stato Augusto Casali e Romeo Morri. Una nota in cui si parlava di quadro desolante e di fallimento di un progetto “che doveva vedere tutti quanti partecipi, maggioranza, opposizione, parti sociali, cittadini”. Al momento in cui scriviamo queste righe, la situazione in Consiglio Grande e Generale è in rapido divenire. Ma il quadro generale è piuttosto chiaro, e su questo ci confrontiamo con Emanuel Colombini, Presidente dell’Associazione dell’Industria Sammarinese.

Cominciamo dal principio: era davvero opportuno aprire una crisi di governo in questa fase così delicata?“Noi siamo molto critici in merito a questa scelta. Possiamo capire i problemi politici che ci possono essere in questa fase, almeno li possiamo comprendere in linea di massima, ma la politica dovrebbe mantenere un atteggiamento di fondo che è quello di guardare oltre, di avere una visione d’insieme. C’è una serie di scadenze a distanza ravvicinata, che ANIS ha fatto presente al governo già da qualche mese. Ci sono appuntamenti dopo l’estate che come Paese non possiamo fallire, e sono in particolare le verifiche di OCSE e Fondo Monetario Internazionale”. (…)

Leggi la intera intervista di Loris Pironi a Emanuel Colombini

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy