San Marino. Antonio Fabbri L’informazione: licenze orfane e gruppo russo, processo Mazzini

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Le trattative per le licenze orfane e il gruppo russo che poi provo’ a ripiegare sulla servizi Fiduciari / Nel processo
Mazzini
dettagli sulle grandi
manovre
con la mediazione
di Stolfi Podeschi
per la cessione
di Ecb e Bcs, poi
non avvenuta

Podeschi, Stolfi e poi pure il commercialista
Franco Botteghi nella
mediazione per la vendita delle
licenze orfane di Ecb, poi Bcs e
poi della Servizi fiduciari, finanziaria
di cui era azionista lo stesso
Botteghi.
Questo, in sostanza, il percorso
degli incontri ricostruito
nell’udienza di ieri mattina che ha
visto come testimoni esponenti di
Banca Centrale.


La mediazione
di Stolfi e Podeschi

La prima audizione è stata quella
di Andrea Vivoli, all’epoca membro
del coordinamento della vigilanza
di Banca Centrale .
“Ci sono stati più incontri presso
Bcsm in relazione all’acquisizione
Ecb e Bcs. In qualche circostanza
hanno partecipato Podeschi
e Stolfi
. In una occasione, se
non in due, erano assieme”, ha
detto Vivoli riferendo anche di informazioni
che aveva ricevuto dal
direttore generale Giannini e dal
dottor Gumina, oggi deceduto.
(…)

Gli acquirenti russi
Gli acquirenti, invece, erano dei
russi. In un primo momento era
stata prospettata l’acquisizione
attraverso un fondo del Liechtenstein.
Poi, attraverso una associazione
di consumatori russa
.
“Dopo l’incontro del giugno
2014, la seconda volta che si
presentò Podeschi, venne accompagnato
da Franco Botteghi, che
era rappresentante della Servizi fiduciari, una finanziaria.
(…)

 

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy