San Marino. Arengo della cittadinanza, le riforme

San Marino pure tenta di avviare alcune riforme istituzionali, ma non per iniziativa del governo o della maggioranza governativa come altrove.

Qui la iniziativa è  partita da un gruppo di persone che ha cominciato a riunirsi castello dopo castello. Insomma è partita dalla comunità. Richiamando anche nel nome che si è dato, “Arengo della Cittadinanza“, un evento di enorme rilievo nella storia del Paese, l’Arengo del 1906.

L’Arengo del 1906 ha portato  alla introduzione della democrazia rappresentativa  nella Repubblica di San Marino, non, come altrove, riferendosi alle rivoluzioni liberali, ma – grazie a  Pietro Franciosi – collegandosi alle democrazie comunali, che costituiscono la migliore espressione  politico-culturale della penisola italica ( Lectio Magistralis di Maurizio Viroli – forlivese, professore all’
Università di Princeton – intitolata La Religione della Libertà da
Machiavelli a Croce
).

Le riforme proposte (si citano Reggenza si garanzia, Democrazia Diretta con referendum alla Svizzera, Trasparenza totale negli atti pubblici fino alla pubblicazione dei beneficiari effettivi)  sono tutt’altra cosa rispetto riforme cervellotiche  scopiazzate da altre realtà.

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy