San Marino assente, le ‘nuove’ solo dall’Italia. Pedini Amati

Federico Pedini Amati su La Tribuna Sammarinese: “Non posso credere che chi è preposto a far luce su questioni di così grave rilevanza” non “abbia strumenti per farlo”Pedini Amati: chi non vuole dare la caccia agli inguaiati “faccia un passo indietro” / “Perché tutto viene fuori sempre all’esterno della Repubblica e qui cadiamo sempre dalle nuvole? Chi ha paura? Di chi?”

I “rumors“ nel Paese sono tanti, i procedimenti aperti in Italia contro nostri concittadini, residenti, aziende sono innumerevoli, i presunti reati per i quali vengono accusati sono infamanti per loro ma soprattutto per l’onorabilità del nostro Paese, se ci sono fascicoli a San Marino aperti utili per far luce su tali questioni è bene che la quanto mai abusata parola “collaborazione“ con la vicina Italia venga una volta per tutte messa in campo, quindi che questi fascicoli vengano messi a disposizione anche della magistratura italiana. A San Marino è sempre tutto sott’acqua, perché non emerge mai niente? Perché alcune inchieste si aprono e poi si archiviano frettolosamente, per poi riaprirle nuovamente se incalzati dall’Italia?  

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy