San Marino, Banca del Titano. Interpellanza Foschi (Su), Mancini (Psrs), Morganti (Psd), Selva (Upr)

Interpellanza su Banca del Titano  (ora la – commissariata  – S.M. International Bank) , con richiesta di risposta scritta, dei consiglieri Ivan Foschi, Sinistra Unita, Alessandro Mancini, Partito Socialista Riformista Sammarinese, Giuseppe Morganti, Partito dei Socialisti e dei democratici, Nicola Selva, Unione per la Repubblica.

(…) I sottoscritti Consiglieri interpellano pertanto il Governo per sapere:
­  
 se risulti iscritta a bilancio della Banca del Titano fra i costi, la somma di
Lire 10.017.163.598 per immobilizzazioni immateriali che assorbe il 50% del
capitale sociale;
­    se tale somma risulti giustificata, o in quale misura,
da idonea documentazione;
­    se siano tuttora in corso azioni legali di
responsabilità verso i soci della ex Banca del Titano, o se siano state avviate
ulteriori azioni oltre alla causa civile intrapresa nel 2007;
­    in caso
affermativo, a che punto si trovi la definizione delle suddette cause e se lo
Stato, che con delibere n. 2 del 20/10/2007  e n.1 del 24/04/2007 ha dato
mandato all’Avvocatura di procedere in tal senso e che si è assunto un onere di
circa 10 milioni di euro per coprire le perdite di Banca del Titano, abbia già
avuto la possibilità di iniziare il recupero della somma, ovvero, in caso
contrario, per quali ragioni ciò non sia stato possibile
.

Leggi il testo della interpellanza, Foschi, Mancini, Morganti, Selva.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy