San Marino, banche in vendita. Smib, Bcs

Corriere Romagna San Marino: Economia. Maltempo: prorogato il commissariamento fino alla sigla dell’accordo /  C’è la neve, slitta la vendita Smi Bank  / E restano dieci giorni per “salvare” Banca commerciale

SAN MARINO. La vendita della Smib Bank  slitta per colpa della neve: prorogato comunque il commissariamento. Ma Banca di San Marino  garantisce: «Questione di giorni, e l’amministrazione straordinaria terminerà nel momento in cui verrà formalizzato l’accordo». Intanto, mancano appena dieci giorni per “salvare” Banca Commerciale.

La notizia dell’ingresso di Banca di San Marino alla Smi Bank (commissariata da febbraio dello scorso anno) era trapelata poco prima di Natale: sia il commissario Maurizio De Marchis sia il direttore generale di Bsm Vincenzo Tagliaferro avevano azzardato date, auspicando che la trattativa si sarebbe conclusa prima della fine del primo anno di commissariamento. Invece, proprio nei giorni scorsi, Banca centrale ha annunciato la proroga dell’amministrazione straordinaria per altri sei mesi. «Colpa della neve se gli ultimi atti necessari alla chiusura della trattativa, sono saltati – tranquillizza Taglieferro -: proprio venerdì, ci siamo visti in teleconferenza per superare i disagi del maltempo; ora ci siamo dati delle scadenze e speriamo che entro fine mese l’operazione sia conclusa ». Il futuro di Smi Bank (nata dalle ceneri della  Banca del Titano) è quello di una “bad bank”, un termine che poco piace a Tagliaferro: «Diventerà una banca di nicchia, specializzata in ingegneria finanziaria relativa alla ristrutturazione di debiti non performing».

Leggi l’atto di cessione di Banca del Titano

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy