San Marino. Baseball: la T&A batte Rimini e si qualifica per i playoff

LA T&A VINCE CON RIMINI (4-3) E AI PLAYOFF SFIDERÁ BOLOGNA

La T&A vince con Rimini (4-3) una delicatissima ultima gara di regular season e si qualifica ai playoff dell’Italian Baseball League 2013. Con la sconfitta di Parma a Reggio e la vittoria di Nettuno in casa con Grosseto nelle partite del sabato sera, la classifica dice che al primo posto ci va Bologna (28-8), al secondo Rimini (27-9), al terzo Nettuno (25-11) e al quarto la T&A San Marino (25-11). Nettuno e T&A sono alla pari anche per quel che riguarda gli scontri diretti e a questo punto per decidere chi è terza si va a guardare il record con la squadra che precede in classifica, cioè Rimini (Nettuno ne ha vinte 3 e San Marino 2).

La semifinale con Bologna comincerà sul diamante di Serravalle venerdì prossimo. Gara2 è in programma sabato 31 ancora a San Marino. Gara3, eventuale gara4 ed eventuale gara5 si giocheranno invece in Emilia venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 settembre.

Il match con Rimini è vissuto per quasi tutta la gara su un pitchers’ duel tra Da Silva e Corradini, con Tiago abbastanza sfortunato in avvio ma comunque senza subire punti. Il primo inning si chiude con una valida per parte, il singolo interno di Santora e il gran doppio di Vasquez che sibila sulla prima base. Nel secondo, con due out, Bertagnon colpisce un classicissimo “stoppone” a sinistra ma poi è colto fuori base, mentre la T&A mette un altro doppio (Reginato) ma Bittar (F9) e Imperiali (6-3) non riescono a portare a casa il punto.

C’è movimento anche al terzo, con Spinelli che arriva in seconda con singolo più errore della difesa. Zero out e buona occasione per Rimini, ma sul bunt di Buccheri lo stesso Spinelli è out in terza e nell’azione successiva anche Buccheri è eliminato (colto tra prima e seconda). Al 4° pure i neroarancioni colpiscono un doppio (Castro), ma anche in questa occasione il punteggio rimane inchiodato sulla parità (Chiarini è il terzo out, 5-3 sul primo lancio di Tiago).

E la T&A? Al quarto ne lascia due in base (Bittar terzo out in diamante) e al 6° finalmente passa. La ripresa si apre col singolo interno di Pantaleoni, con Corradini che si rilancia grazie al “k” su Vasquez. “Panta” ruba la seconda, ma Ramos finisce F9 e sul tabellone ci sono due out.  A questo punto la decisione dello staff tecnico ospite è di passare in base intenzionalmente Duran. Con uomini agli angoli, due valide già messe a segno in serata e un ball sul conto, Mattia Reginato spara un doppio di rara importanza che significa 2-0 T&A. Punto di svolta fondamentale, con Tiago che sul monte comincia progressivamente a dominare (dal 4° al 7° arrivano nove eliminazioni consecutive). Proprio al 7°, però, il singolo di Chiarini, con due out, spezza l’incantesimo e l’altra valida, questa volta di Castro, contribuisce a far preoccupare i tifosi sammarinesi. Problemi? No. Da Silva mette strike-out Bertagnon e l’inning si chiude senza danni.

All’8°, col monte affidato già dal 7° affidato a Patrone, arriva (con due out) la base ball a Ramos. E chi c’è nel box? Un certo Carlos Duran… Il risultato? Linea terrificante che viaggia alla velocità della luce oltre le recinzioni a destra. Un fuoricampo accecante che porta la T&A sul 4-0. Dopo la valida di Reginato (la quarta della serata), la ripresa ha termine sulla battuta in diamante di Bittar.

Mancano tre out e c’è ancora Tiago sul monte. Un po’ di stanchezza affiora e il 9° inning è aperto dalla base ball a Santora e dal singolo in mezzo di Romero. A questo punto però si può già tirare un sospiro di sollievo: Reggio ha vinto con Parma e la qualificazione ai playoff è in cassaforte. Da Silva continua, ma prende il doppio di Castro che vale due punti (4-2). A questo punto è tempo di cambio, con pallina affidata nelle mani del capitano, Luca Martignoni. Luca comincia con la base a Chiarini, poi Gomez è eliminato in diamante ma nell’azione entra un altro punto per gli ospiti. Il vantaggio ora è molto risicato, 4-3, con Chiarini che arriva addirittura in terza sulla grounder di Bertagnon (ma gli out ora sono due). Spinelli si prende quattro ball, poi c’è Buccheri: eliminazione al volo da parte di Avagnina e la festa può scoppiare anche in campo. La T&A vince 4-3 con Rimini e ai playoff sfiderà Bologna.

 

T&A SAN MARINO – RIMINI 4-3
RIMINI: Zileri ec (0/4), Santora ss (1/3), Romero es (1/4), Castro 3b (2/4), Chiarini ed (1/3), Gomez 2b (1/4), Bertagnon r (1/4), Spinelli 1b (1/3), Buccheri dh (0/4).
T&A: Avagnina es (0/4), Pantaleoni 3b (1/4), Vasquez 1b (1/4), Ramos dh (0/2), Duran ec (1/3), Reginato ed  (4/4), Bittar ss (0/4), Imperiali 2b (0/3), Albanese r (0/3).
RIMINI: 000 000 003 = 3 bv 8 e 0
T&A: 000 002 02X = 4 bv 7 e 1
LANCIATORI: Corradini (L) rl 6, bvc 5, bb 2, so 3, pgl 2; Patrone (r) rl 2, bvc 2, bb 1, so 1, pgl 2; Da Silva (W) rl 8, bvc 8, bb 1, so 6, pgl 3; Martignoni (S) rl 1, bvc 0, bb 2, so 0, pgl 0.
NOTE: fuoricampo di Duran (2p. all’8°). Doppi di Castro (2), Reginato (2) e Vasquez.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy