San Marino calcio. Presidente e commercialista Luca Mancini, processo bis

Corriere Romagna San Marino: Scandalo Calcio. Nella tranche di indagine economicamente più ricca, contestati anche il riciclaggio e il falso in bilancio per l’affare Yuto Nagatomo /
Cesena: in 6 dal Gip con Campedelli /
Contestate al commercialista Mancini fatture inesistenti per oltre un milione di euro

Per il processo “bis”
udienza per tutti
il prossimo 30 giugno

Se c o nd o
procedimento giudiziario
per il Cesena gestione
Campedelli
. Tutti gli indagati
dal capo procuratore
Sergio Sottani, dopo le investigazioni
della Guardia
di Finanza di Cesena,
finiranno davanti al Gip
per l’udienza preliminare.
Dall’accusa non è stata
chiesta nessuna archiviazione
al termine del proprio
lavoro.

A decidere
se e chi dovrà
essere
p ro ce ss at o
sarà il giudice
per le indagini
preliminari
L u isa
Del Bianco, con udienze
che inizieranno il prossimo
30 di giugno. 
(…)

Per il periodo
d’imposta 2008 vengono
contestate fatture emesse
dallo studio di Luca Mancini
per 65.000 euro, la frode
fiscale del 2009 parla di
fatture “lavorate ” dallo
stesso studio ma per
442mila euro. Nel totale
sono comprese anche fatture
della società World
Wild sport Promotion di
Londra, poi negli anni successivi
altri 580mila euro
con fatture della Wt Srl, di
Opera immobiliare e della
Eto Sas.

A Campedelli per l’anno
2011 vengono contestate
fatturazioni da 462 mila
euro della W.T., di Opera
immobiliare e della “S inergie
d’impresa” di Potito Trovato. Tra le contestazioni
l’omessa Iva dell’anno
2012 da 3 milioni di
euro. Infine c’è anche l’accusa di falso in bilancio: una
supervalutazione solo
“sulla carta” da 4 milioni
di euro per il terzino ora
d el l ’Inter Yuto Nagatomo.

(…)
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy