San Marino. Cancellato per coronavirus l’Eurovision

Cancellata per coronavirus l’edizione 2020 dell’Eurovision song contest.

“È con grande rimpianto che dobbiamo annunciare la cancellazione dell’Eurovision song contest 2020 a Rotterdam. Nelle scorse settimane abbiamo esplorato molte alternative per far sì che il concorso avesse luogo – dichiarano in una nota gli organizzatori dell’importante concorso canoro -. Tuttavia, l’incertezza creata dal diffondersi del Covid-19 in Europa, e le restrizioni messe in atto dai governi dei Paesi partecipanti e dalle autorità olandesi, hanno fatto sì che l’Unione europea di radiodiffusione abbia deciso, con grande difficoltà, che è impossibile continuare con l’evento dal vivo come pianificato”.

Sempre gli organizzatori dell’Esc si dicono “davvero orgogliosi che l’Eurovision song contest abbia unito platee, ogni anno, senza interruzioni, per gli ultimi 64 anni” ma, “come i milioni di fan nel mondo”, affermano di essere anche “terribilmente tristi che non si possa svolgere a maggio”.

“Ebu, Npo, Nos, Avrotros e la città di Rotterdam continueranno a parlarsi relativamente al fatto di ospitare l’Eurovision song contest 2021“, garantiscono gli organizzatori dell’Eurovision song contest che infine lanciano un appello a tutta la famiglia eurovisiva: “Vorremmo chiedere alle persone di starci vicino mentre lavoriamo sulle conseguenze di questa decisione senza precedenti e di aspettare per qualsiasi novità nelle prossime giornate e settimane. Vogliamo ringraziare tutto il team organizzatore nei Paesi Bassi e i nostri 41 membri che hanno lavorato così duramente per pianificare l’evento di quest’anno. Abbiamo tutti il cuore spezzato come loro per il fatto che l’Eurovision song contest non si terrà a maggio e sappiamo che tutta la famiglia eurovisiva, nel mondo, continuerà a dare amore e supporto verso gli altri in questi tempi difficili”.

Anche la Repubblica di San Marino, rappresentata da Senhit con la canzone “Freaky!”, era tra i 41 Paesi partecipanti quest’anno al concorso. L’Eurovision song contest, che è uno dei programmi televisivi più longevi di sempre nonchè l’evento non sportivo più seguito al mondo, si sarebbe dovuto svolgere a metà maggio alla Ahoy Arena di Rotterdam poiché il cantautore olandese Duncan Laurence aveva sbancato l’anno scorso Tel Aviv con il brano “Arcade”

Infine, il direttore generale di San Marino Rtv, Carlo Romeo, commenta così sul sito internet dell’emittente radiotelevisiva di Stato la cancellazione dell’edizione 2020 dell’Esc: “Giustissima, ovviamente, la decisione di Eurovision 2020 di annullare la data di metà maggio ma come broadcaster, e sono certo di non essere il solo, sarebbe stato sicuramente più logico non un annullamento totale della manifestazione ma, come accaduto per gli Europei, un rinvio all’autunno 2020 oppure direttamente al 2021. Sarebbe la scelta del buon senso che eviterebbe prevedibili strascichi fra Tribunali e media con potenziali class action o azioni singole da parte di tutti i soggetti interessati, non per ultimi gli artisti stessi e i fan dell’Eurovision. Rinviare tutto a fine settembre o inizio ottobre, ferma restando la sicurezza sanitaria, priorità assoluta per tutti, darebbe anche la possibilità a tutte le Radiotelevisioni di Stato di aprire i loro palinsesti 2020-2021 con Eurovision 2020, dando un significativo e forte segnale di ripresa attraverso il linguaggio internazionale della musica“.

AL

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy