San Marino. Caro bollette, “Decreto incapace di sostenere le famiglie”

“Governo inadeguato nel definire interventi per far fronte ai bisogni esistenti”.

A San Marino è stato emanato la settimana scorsa il Decreto Delegato 17 maggio 2022 n° 77 che introduce le “Misure straordinarie per il contenimento dei costi delle utenze”, che però non ha incontrato il plauso della Csdl, che denuncia che il suddetto Decreto “è stato emanato dall’Esecutivo, come al solito senza nessun confronto”, trattandosi, sottolinea il sindacato, di “un provvedimento che dovrebbe calmierare l’impatto degli aumenti delle utenze”. Nel decreto sammarinese l’intervento sulle bollette prevede prevalentemente dilazioni per le imprese che dimostrano di avere subito un calo di fatturato e un aumento di costi. Stessa cosa per le famiglie in cui siano presenti disoccupati, lavoratori in Cassa Integrazione, ecc. Repubblica Futura torna sul caro bollette sostenendo di avere “più volte chiesto al Governo di intervenire per mitigare l’impatto del caro bollette sulle famiglie più in difficoltà e sulle imprese.” (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy