San Marino. Cartiera Ciacci replica a Sinistra Unita: ‘siamo in regola’. La Tribuna sammarinese

La Cartiera Ciacci risponde alle accuse – secondo la Cartiera infondate – di Sinistra Unita.

 

La Tribuna sammarinese: La direzione della storica industria sammarinese replica alle accuse di Sinistra unita /
La cartiera Ciacci è in regola

In base a una interpellanza di Su sulla cartiera Ciacci, accusata di approvvigionarsi di gas dall’estero utilizzando le reti dell’Aass, senza pagare i tributi a San Marino, come previsto dall’ultima finanziaria, dalla direzione della cartiera fanno sapere “che l’imposta monofase sull’importazione di gas a oggi non è dovuta in quanto non prevista dalla legge. Qualora lo fosse, la stessa imposta, dovrebbe essere interamente rimborsata, così come avviene in Italia, dove l’Iva, pur applicata sul gas, è neutra sotto il profilo dei costi aziendali. (…)

Secondo Sinistra unita invece “la cartiera ha un consumo annuo di oltre 9 milioni di metri cubi di gas. Il prezzo indicativo di mercato di un metro cubo di gas è di circa 0,3 euro. Ipotizzando un’imposta sull’importazione del 15%, otteniamo un importo annuo di oltre 400 mila euro, che la cartiera dovrebbe versare allo Stato. (…)

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

 

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy