San Marino. Caso dimissioni Bruschi, accuse nel report dell’ex dg dell’Iss

Nella relazione le accuse della Bruschi al comitato esecutivo Iss e la spaccatura in maggioranza

La ex direttrice Alessandra Bruschi, al di là degli apparenti toni da commiato e ringraziamento, nella sua relazione di nella quale illustra le ragioni delle sue dimissioni, lancia precise accuse, da un lato al comitato esecutivo che ha condiviso con lei la guida dell’Iss, dall’altro a quella parte di maggioranza e governo che ritiene l’abbia ostacolata. Denota quindi sulla sanità una spaccatura che si è conclamata in questi giorni con la singolare lettera aperta del segretario Roberto Ciavatta e la sconfessione della sua posizione, che pretendeva la trasmissione preventiva delle delibere del ce in bozza, sancita dalla nomina di un dg facente funzione che al segretario alla Sanità non è esattamente gradito. Ma gli strali della Bruschi verso i colleghi del ce, innescano un’altra bomba, considerato che l’attuale direttore generale ad interim e direttore sanitario, assieme al direttore amministrativo, hanno dato mandato per querelare la Buschi, per quanto scritto nella relazione. (…)

(…) L’ex direttore generale sostiene che “il momento di rottura e cambio di approccio all’interno del comitato esecutivo ritengo sia avvenuto con lo spiacevole episodio verificatosi con l’avvio della campagna vaccinale – scrive la Bruschi – nell’utilizzo improprio di dosi di vaccino Pfizer a favore di conoscenti e colleghi senza rispettare le indicazioni fornite ai professionisti in plenaria e riportate successivamente nel piano vaccinale“. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l‘articolo integrale pubblicato dopo le 23

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy