San Marino. Cinema Concordia: oggi si ‘visita’ l’Hermitage di San Pietroburgo

SAN MARINO. Martedì 14 ottobre arriva al Cinema Concordia, una straordinaria ed originale iniziativa che arricchirà  il panorama cinematografico sammarinese: grazie alla tecnologia digitale che apre un ventaglio di possibilità per rendere l’offerta culturale più ampia, verranno proiettati una serie di eventi cinematografici unici ed originali, firmati dalle più importanti produzioni internazionali,  che guideranno gli spettatori della sala alla scoperta di artisti, dipinti e spazi museali d’eccezione in sette straordinari appuntamenti.   

Si inizierà martedì 14 ottobre (con proiezioni alle ore 17,30 e 21, prezzi biglietti intero € 10 e ridotto € 8) dalla storia affascinante e misteriosa del Museo dell’Hermitage; Per la prima volta nella storia il leggendario Museo di San Pietroburgo rivela i suoi segreti in una visita esclusiva. Da palazzo Imperiale a Museo di Stato è una delle più grandi collezioni d’arte al mondo: un viaggio avvincente in un mondo nascosto per immergersi nella storia e scoprire meraviglie indimenticabili.

E’ il 1764 quando la zarina Caterina II, l’amica di penna di Voltaire e Diderot, acquista 225 dipinti della raccolta d’arte di un mercante berlinese: nasce così in pieno secolo illuminista il primo germe dell’Hermitage, il Museo di San Pietroburgo che rappresenta una delle mete più amate dei viaggiatori di tutto il mondo. La zarina lo immagina come un luogo isolato, un eremo non lontano dalla Prospettiva Nevskij e con una magnifica vista sul fiume Neva: “un petit ermitage” dove godersi momenti di rigenerante riposo circondata solo da pochi amici intimi e da opere d’arte. Da quel fatidico 1764 la collezione si è allargata a dismisura: la zarina Caterina non mancò infatti di allargare pian piano la preziosa raccolta. Né furono da meno gli altri zar della dinastia Romanov, che anno dopo anno arricchirono la collezione aprendola al pubblico a metà Ottocento, quando per le vie della città si incontravano i grandi scrittori russi, Puškin, Gogol, Dostoevskij, Tolstòj e Čechov.

 250 anni dopo, l’Hermitage celebra il suo anniversario e lo fa con un evento cinematografico impressionante. Il tour esclusivo guiderà gli spettatori all’elettrizzante scoperta di alcuni dei 3 milioni di pezzi conservati nel sontuoso scrigno di San Pietroburgo.  

Il  programma delle proiezioni proseguirà con altri 6 appuntamenti tematici: mercoledì 5 novembre saranno protagonisti i Musei Vaticani  (supportata dalla grandiosità del  3D), martedì 9 dicembre Matisse Live dalla Tate Modern di Londra; martedì 13 gennaio  La ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer (e altri tesori del museo Mauritshuis), martedì 10 febbraio, Rembrandt, martedì 14 aprile  Vincent Van Gogh ed infine martedì 26 maggio gli Impressionisti. (Le date potrebbero essere suscettibili di leggere modifiche).

Comunicato Stampa UASC


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy