San Marino. Cipro, Coppa del Mondo Tiro a Volo: sfiorata la finale

SAN MARINO. Alla Coppa del Mondo di tiro a volo andata in scena a Larnaca, Cipro, sono arrivati ottimi segnali dai tiratori sammarinesi in vista dei prossimi appuntamenti internazionali. Non sono arrivate medaglie né carte olimpiche, dopo quella conquistata a marzo da Alessandra Perilli, ma l’ennesima conferma che San Marino può contare su tiratori altamente competitivi.

Sabato si è svolta la gara di trap femminile, nella quale Arianna Perilli ha mancato incredibilmente la finale. La tiratrice sammarinese ha totalizzato due 25 nelle prime due serie, mettendo una seria ipoteca sulla finale, ma un brutto 20 nella terza serie l’è costata anche la possibilità di accedervi attraverso lo shoot off. Arianna ha chiuso undicesima, ma questo ottimo inizio stagione, per lei, fa sicuramente ben sperare.

Anche gli uomini se la sono cavata benissimo. Sabato, dopo i primi 50 piattelli. Stefano Selva aveva chiuso con un buon 49/50 e Manuel Mancini con un altrettanto positivo 48/50. La concorrenza, però, era numerosa e qualificata.

Domenica i tiratori sammarinesi hanno affrontato le restanti tre serie di qualificazione. Selva ha esordito con un 24, replicato anche nella serie successiva, per poi chiudere con un 25; Mancini dopo il 24 sui primi 25 piattelli, non ha più sbagliato nulla, calando due bei 25. Totale, per entrambi, 122, punteggio che ha permesso loro di accedere allo shoot off a undici per quattro posti in finale. Mancini è stato il terzo a sbagliare, chiudendo 10°; Selva ha colpito cinque piattelli prima di abbandonare il sogno della finale e della carta olimpica, per lui comunque un ottimo 8° posto. L’altro sammarinese impegnato nella gara di trap maschile a Cipro era Lorenzo Casadei, che ha chiuso con 108/125.

Comunicato Stampa Federazione Tiro a Volo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy