San Marino. Cittadinanza Attiva interviene sul messaggio di Valentini (Esteri) per la strage di cristiani in Kenya

La strage di cristiani in Kenya,  avvenuta “con il nostro silenzio complice”, come ha ricordato  papa Francesco a proposito delle sempre più numerose stragi di cristiani nel mondo,  è da contarsi tra gli ultimi drammatici episodi di terrorismo.

Cittadinanza Attiva ‘rimprovera’, tacciandolo di superficialità, Pasquale Valentini, Segretario di Stato agli Affari Esteri, per aver espresso sdegno in particolare per i 148 “cristiani vittime della strage in Kenya”.

Le cronache provenienti dall’estero ci hanno, purtroppo, ormai abituati ad un triste bollettino di stragi di innocenti e di violenze indicibili da parte di gruppi armati dai nomi più fantasiosi.
Terroristi che, in nome di una visione distorta e fondamentalista della propria religione, compiono massacri continui contro la popolazione civile, a volte con la scusa dell’appartenenza religiosa, altre volte, come avvenuto in Kenya o in Nigeria, per affossare il semplice desiderio che hanno tanti giovani di frequentare la scuola, istruirsi e almeno sognare un futuro diverso da guerre, povertà ed emigrazione.

In altri casi ancora, la “colpa” di chi viene ucciso è semplicemente quella di trovarsi in una zona strategica e di non abbracciare le idee di distruzione e violenza dei terroristi. È il caso dei civili palestinesi e siriani, fra cui si stima 3500 bambini, che si trovano nel campo profughi di Yarmouk, alla periferia di Damasco, dove l’irruzione dei miliziani dell’Isis e di al-Nusra ha portato alla morte centinaia di persone, forse più di mille, avvenuta anche tramite le immancabili decapitazioni.

Leggi il comunicato di Cittadinanza Attiva

Leggi anche alcuni messaggi di cordoglio per le stragi nel mondo della Segreteria Esteri:

Attacco terroristico a Tunisi

Strage in Pakistan

Il cordoglio per la strage alla redazione di Charlie Hebdo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy