San Marino. Cittadinanza attiva sulla ratifica dell’accordo finanziario Italia-San Marino a articolo 26

Considerazioni della coalizione Cittadinanza Attiva sulla firma dell’accordo sulla collaborazione in materia finanziaria da parte del Parlamento Italiano. ‘È sicuramente un tassello fondamentale nell’ottica della definitiva normalizzazione del rapporto Italia – San Marino, ma è anche e soprattutto un passo importante e definitivo per un piccolo Stato che deve perseguire un nuovo sviluppo economico, basato su asset innovativi e trasparenti’.

La speranza di tutti è che arrivi a breve anche la firma sul “memorandum” con Bankitalia teso a buttare giù il muro, tutt’ora esistente, fra i mercati finanziari dei due Paesi. (…)

Ma se la strada della trasparenza è stata ormai intrapresa, per quale motivo la Segreteria alle Finanze, seguita poi da tutto il Governo, non ha voluto applicare l’ormai tristemente famoso art. 26, ex 19/bis, della Legge di Bilancio 2012?. (…) In fondo l’articolo
non chiedeva altro che rendere trasparenti, pubblicandoli su sito
web, gli effettivi beneficiari che si nascondono spesso dietro sigle
Fiduciarie, delle quote societarie degli Istituti bancari e
Finanziari sammarinesi.
(…)

Leggi il comunicato Coalizione Attiva


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy