San Marino. Civico10 torna sull’efficienza PA

Civico 10 ritorna sul tema della Pubblica Amministrazione ritornando sul concetto espresso nel comma comunicazioni che ha aperto la seduta consigliare della scorsa settimana.

Se da una parte certe inefficienze sono evidenti, noi vogliamo andare più a fondo e dimostrare che questo “sistema” è stato volutamente creato ed alimentato da governi e maggioranze succedutesi negli anni, che hanno avuto tutto l’interesse nel mantenere in capo alle Segreterie determinate prerogative. Anche l’attuale compagine, in questo senso, ha dimostrato gravi mancanze.

Si, perché è presso le Segreterie che, anche secondo questo governo, si creano le condizioni per lo sviluppo economico, il che si traduce quasi sempre in accordi ad hoc. I possibili imprenditori che vogliono investire a San Marino non si rivolgono pertanto agli Uffici Pubblici preposti, ma continuano a recarsi in pellegrinaggio nelle varie Segreterie per ricercare informazioni e normative in vigore, invitati apertamente a farlo.
Questo Governo deve capire che lo sviluppo lo si crea assieme e lo si deve implementare negli Uffici dedicati, con tutti gli interventi necessari per aggirare o abbattere eventuali resistenze. Gli imprenditori non devono essere attirati dal Segretario più disponibile che, purtroppo, ha ancora oggi la possibilità di far convivere politica ed affari sotto lo stesso tetto.
Le condizioni legislative vengono redatte in Consiglio Grande e Generale, il ruolo del Governo, organo esecutivo dello Stato, è quello di farle applicare. Null’altro! La parte “operativa” deve essere svolta dagli Uffici Pubblici.

Leggi il comunicato Civico10

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy