San Marino. “Codice ambientale”, in Consiglio il decreto

“Codice ambientale”, in Consiglio il decreto

Serpeggia una certa preoccupazione tra gli industriali per interventi che rischiano di non essere adeguatamente ponderati

ANTONIO FABBRI – Nella serata di giovedì a Gualdicciolo, è stato presentato dai Segretari di Stato agli Interni Elena Tonnini e al Territorio Stefano Canti, il Decreto delegato numero 25, il cosiddetto “Codice ambientale”, che modifica le precedenti norme in materia, ed entrerà in ratifica nel Consiglio grande e generale che si apre martedì. Un provvedimento che porta con sé diversi risvolti, da un lato politici e dall’altro effetti ben più gravi di ordine tecnicoeconomico. Se il Decreto che taglia gli incentivi per l’efficientamento energetico (il numero 83) sta già producendo i suoi effetti con la revoca di commesse da parte dei clienti, il “codice ambientale”, rischia di causare pesanti ripercussioni economiche, in particolare verso le maggiori aziende del Paese, rischiando di arrivare addirittura a causarne il fermo della produzione. Le implicazioni politiche Il Codice ambientale, lo si è ben compreso da comunicati dei mesi scorsi e dalla serata di giovedì, ha una funzione politica evidente. Non sarebbe mai bene confondere interventi tecnici con finalità di propaganda politica, ma a quanto pare è quello che accade con il Decreto delegato numero 25 (…)

Articolo tratto da L’Informazione

Leggi l’articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy