San Marino. Concluso il Nippon Matsuri Festival. La mostra Nagasaki Beyond visitabile fino al 31 agosto

Questa domenica si è conclusa l’edizione 2022 del NIPPON MATSURI FESTIVAL, un programma di eventi e iniziative organizzato dall’associazione culturale ISSHO-NI San Marino & Giappone.

La fine del festival è coincisa con l’alba di un nuovo giorno che ha fatto da sfondo alla meditazione panoramica guidata da un monaco buddhista giapponese. Nella splendida cornice del centro storico di San Marino, un nutrito gruppo di presenti ha eseguito la pratica meditativa ammirando il sole sorgere sul mare, quale atto finale di questa quinta edizione dedicata al tema “Absolute Peace”.

Grazie alla collaborazione con l’associazione Cartoon Club di Rimini, il Festival ha per la prima volta varcato i confini nazionali coinvolgendo il Comune di Rimini e divenendo così un festival a tre nazioni. Inoltre, al patrocinio della nostra Segreteria di Stato Istruzione e Cultura si sono aggiunte, per la prima volta, importanti realtà istituzionali quali l’Ambasciata del Giappone e l’Istituto Giapponese di Cultura, massimo ente culturale giapponese presente in Italia.

La partnership tra il Corso di Design dell’Università di San Marino e la società HITOHATA, importante studio creativo giapponese specializzato in contenuti di arte digitale, ha permesso la realizzazione dell’ormai attesissimo videomapping. La magia delle proiezioni su Palazzo Pubblico, unita alla tradizionale cena fusion a base di piatti cucinati da cuochi italiani e giapponesi è stata probabilmente l’evento di punta del programma.

Da non dimenticare anche la Cerimonia della Campana della Pace delle Nazioni Unite, svoltasi alla presenza di Seiko Takase, Presidente dell’Association for the Preservation of the UN Peace Bell (Associazione affiliata al Dipartimento Comunicazioni Globali dell’ONU), e figlia del soldato giapponese Chiyoshi Nakagawa che nel 1954 donò la “UN Peace Bell” alle Nazioni Unite.

Tra i partner del Festival anche l’United Nations Information Centre di Tokyo, che ha collaborato a portare in Repubblica una replica della Campana della Pace dell’ONU, e la TOSHIBA International Foundation che ha incluso il festival tra i 6 eventi culturali globali al di fuori del Giappone da sovvenzionare nel 2022.

Tra i pregi del NIPPON MATSURI c’è la capacità di creare importanti opportunità di scambio, dialogo e collaborazione tra la nazione Sammarinese e il Giappone. Ne è esempio l’incontro avvenuto tra il Segretario di Stato all’Industria Fabio Righi e il CEO di HITOHATA Takeaki Higashiyama. L’occasione ha permesso di affrontare temi quale l’innovazione tecnologica e i vantaggi di aprire in Repubblica società ad alto impatto hi-tech. Con la sig.ra Yuko Fuguren, che ormai da anni importa i vini sammarinesi in terra nipponica, si sono affrontati temi di brandizzazione del made in San Marino e di nuove opportunità per il mercato estero.

Anche dopo la chiusura del festival sarà possibile visitare la mostra NAGASAKI BEYOND fino al 31 agosto. L’esposizione ricordiamo presenta al pubblico gli scatti del fotografo dell’esercito americano John o’Donnell immortalati ad Hiroshima e Nagasaki subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, con le città devastate dalla bomba atomica.

Ringraziando gli sponsor e i partecipanti, gli organizzatori dell’associazione ISSHO-NI San Marino & Giappone annunciano i preparativi per un grande evento sul format delle edizioni precedenti nell’estate 2023.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy