San Marino. Congresso Dc, Marco Gatti: ‘mi candido per far vincere la Politica vera del nostro amato Pdcs’. San Marino Oggi

Franco Cavalli – San Marino Oggi: Si è aperto al Palace Hotel di Serravalle l’assise della Dc. Per la segreteria è una corsa a quattro /
Marco Gatti apre il XIX congresso Pdcs e chiede “lealtà e trasparenza” /
“è finito il tempo dei giochetti fra i partiti” e stop “all’appiattimento sul governo”

Inizia richiamando la politica al “fare”, come recita il tema del XiX congresso del Pdcs, a fronte di una politica che oggi sembra diventata quella del “dire”, “dire quello che si vuole – rimarca – senza senso e senza verità, senza contenuto e senza identità”. Così Marco Gatti, segretario uscente del Pdcs, nella sua relazione che ha aperto ufficialmente l’assise al Palace Hotel di Serravalle. “Il fare conseguente a ciò che si dice, è cosa ben più difficile – ha aggiunto – ma è quello che noi vogliamo fare”. Un “fare” che “non è più rimandabile per il bene del nostro Paese, per il Futuro dei sammarinesi e dei nostri figli, ma soprattutto per il nostro Partito”. Gatti richiama la fondazione della Dc ispirata “dai nostri padri fondatori 65 anni fa alla Dottrina Sociale della chiesa” e invita ad “aprire alla partecipazione attiva di chiunque desideri essere protagonista di un nuovo sviluppo etico e sostenibile”, discorso rivolto ai giovani e per rafforzare il Partito guida del Paese”. (…) “Per governare oggi liberi dai condizionamenti – rimarca – bisogna essere leali e autorevoli” a partire da dentro il Pdcs. Poi l’invito a tutti a “lavorare molto” e a “partecipare alla costruzione di San Marino” Quattro i settori per il rilancio: Turismo, Sanità, Innovazione, Cultura.
Apertura al confronto sui progetti anche con quei partiti di opposizione “che saranno capaci di portare contenuti ma non con coloro che cavalcano il populismo ed i facili slogan”.
Una delle prossime sfide saranno le elezioni delle Giunte di castello nel 2014 e Gatti dichiara che “dobbiamo far sapere ai cittadini di San Marino quello che facciamo e perché lo facciamo”. Gatti insiste molto sulla comunicazione e poi cita l’Enciclica Evangelii Gaudium di Papa Francesco dove si legge che “La politica, tanto denigrata, è una vocazione altissima, è una delle forme più preziose della carità, perché cerca il bene comune. Non possiamo più confidare nelle forze cieche e nella mano invisibile del mercato”.
(…) In chiusura parla di “clima di intimidazione nei miei confronti” e davanti ai propri figli dichiara “Valentina e Gian Marco, per quanto possa essere forte il nemico, si combatte con lealtà, si combatte in prima fila, si combatte con l’intelligenza e l’umiltà. Si combatte partecipando. Pertanto per portare avanti con la Dc quello in cui credo, per portare avanti un cammino che non può tentennare, per tutto ciò mi candido per un secondo decisivo ed ultimo mandato alla Segreteria Politica, per far vincere il Paese nelle sfide che lo interrogano, per far vincere il futuro dei nostri giovani e dei nostri figli, per far vincere la Politica vera del nostro amato Pdcs”. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy