San Marino. Consiglio a metà luglio, atteso il riferimento del segretario Beccari sull’Accordo di Associazione con l’Ue

Convocata a Palazzo Pubblico una nuova sessione del Consiglio Grande e Generale della Repubblica di San Marino dall’11 al 15 luglio 2022, con il 14 luglio scelto come giorno di “pausa”.

È molto atteso nel Parlamento sammarinese il riferimento del segretario di Stato per gli Affari  Esteri, Luca Beccari, sull’Accordo di associazione con l’Unione europea il 12 luglio 2022 alle ore 9 del mattino.

All’ordine del giorno della sessione di metà del Consiglio Grande e Generale c’è anche la ratifica dell’accordo tra governo e organizzazioni sindacali per il superamento del precariato nella Pubblica amministrazione, nell’Azienda autonoma di Stato per i lavori pubblici, nell’Azienda autonoma di Stato per i servizi pubblici, nell’Università degli studi, nel Comitato olimpico nazionale sammarinese e nell’Autorità per l’aviazione civile e la navigazione marittima.

Consiglio Grande e Generale 11-15 luglio 2022, ecco l’ordine del giorno

Oggetto di dibattito e ratifica anche alcuni decreti delegati come quelli su interventi per l’occupazione,  la formazione  e  le politiche attive del mondo del lavoro; aggiornamento tabelle  attuariali  per  il  calcolo delle contribuzioni da riscatto, istituzione dei consolati onorari della Repubblica di San Marino a Sydney e a Perth, e statuto per la  gestione e il recupero crediti.

Saranno discussi e votati in Aula il progetto di legge in prima lettura “Riforma della legge 29 gennaio 2010 n. 34 – Istituzione del Comitato sammarinese di bioetica” e le Istanze d’Arengo “affinché sia modificato l’articolo 1 del decreto n.153/1991 prevedendo come parte del Corpo sanitario anche i professionisti sanitari non medici” (n. 4), “per la revoca definitiva del ‘Green Pass’ a San Marino (n. 23)”, “affinché sia variata la toponomastica attualmente dedicata a Domenico Maria Belzoppi nel Castello di Borgo Maggiore” (n. 2), “per l’inserimento tra i titoli d’accesso alle graduatorie per l’insegnamento previsti nell’Allegato A del decreto delegato 23 giugno 2021 n. 112 della laurea in ‘Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo'” (n. 19), “affinché sia incrementato il monte ore dell’insegnamento di Storia dell’Arte” (n. 20) e “affinché,  con  l’istituzione di  un apposito  servizio  di  collocamento,  sia concesso alle persone diversamente abili di potersi iscrivere alle liste di avviamento al lavoro” (n. 17).

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy