San Marino. Consiglio G. e G. seduta mattutina. Agenzia Dire

Consiglio Grande e Generale, seduta del mattino.

 

I lavori del Consiglio grande e generale si aprono con il dibattito in merito alla
celebrazione della Giornata internazionale contro la corruzione, aperto dal discorso
dei Capitani reggenti, Gian Carlo Capicchioni e Anna Maria Muccioli. Si è poi
aperto il comma Comunicazioni, incentrato in particolare sulla vicenda del
Conto Mazzini. 

Di seguito un riassunto dei lavori

Celebrazione Giornata internazionale contro la corruzione

Interventi.

Capitani reggenti

Pasquale Valentini,
segretario di Stato per gli Affari esteri

Valeria Ciavatta, Ap

Luca Santolini, C10

Maria Luisa Berti, Ns-Pdcs

Mirko Tommasoni, Psd

Denise Bronzetti, indip.

William Giardi, Upr

Gian Matteo Zeppa, Rete

Paride Andreoli, Ps

Francesca Michelotti, Su

 

Comunicazioni

Pasquale Valentini,
segretario di Stato per gli Affari esteri

Gian Carlo Venturini,
segretario di Stato per gli Affari interni

Giovanni Lonfernini, Upr

Gian Marco Marcucci, Upr

Tony Margiotta, Su

Su
e C10 propongono un odg sui diritti umani: ‘Premesso che i diritti umani
sono patrimonio e conquista dell’umanità e devono trovare corpo e tutela nelle
istituzioni di tutti i Paesi del mondo. Considerando che il catalogo dei
diritti umani nel tempo si è ulteriormente arricchito […]. Considerando che San
Marino, da sempre, si è distinto per la sua sensibilità e attenzione nei
confronti della difesa dei diritti umani e dei diritti delle persone, impegna
il governo, così come richiesto dalla dichiarazione Onu sull’educazione e
formazione ai diritti umani del 2011, di fornire educazione su, attraverso e
per i diritti umani, per il rafforzamento di una società civile pluralistica,
per la protezione di gruppi vulnerabili, per la non discriminazione, per la
dignità, per la libertà di espressione e per la partecipazione attiva alla vita
dell’intera comunità, in ogni modalità possibile, compresa la promozione di
conferenze, dibattiti e programmi educativi rivolti alle scuole
’”.

Francesco Morganti, Psd

Luca Santolini, C10

Francesca Michelotti, Su

Anticipo a nome dei gruppi
C10-Rete e Su la presentazione di un odg:  ‘Il Consiglio grande e generale, alla luce
delle recenti cronache giudiziarie italiane e sammarinesi che hanno evidenziato
la presenza di un complesso intreccio di rapporti fra politica e poteri
economico-finanziari, nonché il coinvolgimento di personaggi politici,
personale delle segreterie di Stato, presidenti e dirigenti di nomina politica,
organismi di controllo e vigilanza in possibili illeciti di varia natura che
hanno prodotto e producono certamente un enorme danno reputazionale alla
Repubblica e possono configurare l’utilizzo delle rispettive posizioni di
potere per azioni non compatibili con il rispetto della legge con la tutela
della Repubblica (…). Condivide la necessità di verificare le responsabilità
politiche, al di là di quele penali accertabili a livello giudiziario, gli
eventuali rapporti con il mondo economico e finanziario nonché i collegamenti,
le commistioni, i legami capaci di pregiudicare l’attività rivolta alla tutela
della Repubblica: la necessità inoltre di chiarire a livello politico vicende e
comportamenti che hanno visto coinvolte le figure di vertice della Repubblica
in maniera apparentemente non compatibile con la tutela dell’interesse
pubblico. Dispone pertanto l’istituzione di un’apposita Commissione consiliare,
con composizione paritetica e con l’attribuzione di funzioni d’inchiesta, allo
scopo di individuare le responsabilità politiche legate ai fenomeni citati in
premessa, con particolare riguardo a quelle vicende, ancora non chiarite a
livello politico, che hanno visto coinvolta la Repubblica negli ultimi anni,
fra queste certamente il caso del cosiddetto Conto Mazzini, il caso Amphora
Smi, l’indagine Varano-Cassa di Risparmio, il caso Fil rouge, Criminal Minds.
Chalet con l’annesso bonifico effettuato in regime di blocco di pagamenti, la
questione Sopaf-Cassa di Risparmio. La commissione dovrà concludere i suoi
lavori entro due anni dalla sua istituzione, con possibilità di proroga’.

Avrei poi altro odg di
Cittadinanza attiva che riguarda un altro argomento di cui do lettura: ‘Il
processo di revisione della spesa pubblica è stato avviato con l’obiettivo
dichiarato di ottenere un forte risparmio senza intaccare la qualità dei servizi
erogati e i traguardi del nostro stato sociale. In questa prospettiva la
gestione del personale pubblico ha assunto carattere di priorità, tuttavia i
nuovi parametri di efficienza e risparmio debbono trovare il giusto equilibrio
con la funzione di tutela delle istanze sociali […]. Da decenni il lavoro
pubblico ha dato accoglienza ai lavoratori afflitti da patologie fisiche e
psicofisiche, oggi un malinteso fervore rigorista sta facendo correre
seriamente il rischio di produrre nuove fasce di emarginazione, da più parti si
osserva un utilizzo poco coerente di questi dipendenti, che in applicazione
della mobilità del personale vengono spostati in mansioni e funzioni inadatte o
inadeguate alle loro capacità lavorative […]. Il Consiglio grande e generale
impegna il governo a promuovere: la revisione delle modalità di ingresso e di
gestione del personale che per ragioni di salute necessita di lavoro protetto;
un’attenta e capillare valorizzazione delle professionalità e delle capacità,
attraverso verifiche individuali di orientamento; l’accurata selezione dei
servizi e delle mansioni idonee; programmi formativi e di riqualificazione
professionale individualizzati
”.

Roberto Ciavatta, Rete

Marco Arzilli, segretario
di Stato per l’Industria

Luigi Mazza, Pdcs

Leggi il resoconto Agenzia Dire

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy