San Marino. Consiglio Grande e Generale, 24 gennaio, seduta pomeridiana. Agenzia Dire

Seduta pomeridiana del Consiglio Grande e Generale

Ancora protagonista l’Unione europea nella seduta pomeridiana del Consiglio grande e generale, che si apre con la prosecuzione del dibattito iniziato in mattinata.

Nel corso del dibattito sull’Ue sono stati presentati un ordine del giorno del Ps e uno della maggioranza su cui i capi gruppo hanno annunciato di voler cercare una condivisione dell’intera Aula. Alla ripresa della seduta notturna sarà quindi messo in votazione un ordine del giorno possibilmente condiviso. L’odg di C10 e Su messo all’ordine del giorno, in favore di un confronto consiliare per una maggiore integrazione, è stato invece ritirato, perché considerato realizzato con il dibattito odierno.

Terminato il lungo dibattito sui rapporti tra San Marino e Europa, si è quindi proceduto alla votazione degli altri ordini del giorno in scaletta. Il Consiglio grande e generale ne ha accolti due a maggioranza: il primo, presentato dai gruppi consiliari di Cittadinanza Attiva, per impegnare il Governo ad inserire entro il 31 ottobre 2014 il processo per direttissima all’interno del Codice di Procedura Penale Sammarinese ed individuare una nuova sede per la struttura carceraria. Il secondo presentato sempre da C10 e Su, per promuovere una risoluzione del Consiglio d’Europa che coinvolga i Paesi europei nella collaborazione all’impegno italiano per l’accoglimento dei profughi.

I lavori si sono interrotti sull’odg di C10, Su e Rete (h) per istituire una commissione consiliare d’inchiesta.

 

INTERVENTI

Comma 22. a) Relazione della Commissione Europea e conclusioni del Consiglio Europeo riguardo alle opzioni per la partecipazione dei Piccoli Stati al mercato interno dell’Unione Europea. b) Ordine del giorno presentato dai Gruppi Consiliari Civico10 e Sinistra Unita per un dibattito consiliare sulla proposta operativa per raggiungere una maggiore integrazione con l’Unione Europea e per una capillare informazione nel Paese su tale proposta

Marco Podeschi, Upr

Paolo Crescentini, Ps

Luca Santolini, C10

Tony Margiotta, Su

Elena Tonnini, Rete

Gian Franco Terenzi, Pdcs

Marino Riccardi, Psd

Matteo Zeppa, Rete

Luigi Mazza, Pdcs

Franco Santi , C10

Roberto Ciavatta, Rete

Francesco Morganti, Psd

Marco Gatti, Pdcs

Pasquale Valentini, segretario di Stato per gli Affari esteri, replica

Andrea Zafferani (Civico 10)

Ivan Foschi (Sinistra Unita)

Comma 25. Ordini del giorno
Ordine del Giorno presentato dai Gruppi Consiliari di Sinistra Unita e CIVICO10 affinché il Governo riveda le modalità di ingresso e gestione dei dipendenti con ridotte capacità lavorative (depositato in data 10 dicembre 2013) RESPINTO

Francesca Michelotti, Su

Ordine del Giorno presentato dai Gruppi Consiliari di Sinistra Unita e CIVICO10 per impegnare il governo a fornire educazione su, attraverso e per i diritti umani, così come richiesto dalla Dichiarazione ONU sull’Educazione e Formazione ai Diritti Umani (depositato in data 10 dicembre 2013)

ODG RESPINTO

Tony Margiotta, Sinistra Unita

Giuseppe Maria Morganti, Segretario di Stato alla Pubblica Istruzione

Elena Tonnini, Rete

Guerrino Zanotti, Psd

APPROVATO A MAGGIORANZA

Ivan Foschi, Sinistra Unita

Matteo Zeppa, Rete

Ordine del giorno presentato dai Gruppi Consiliari Civico10 e Sinistra Unita per promuovere una risoluzione del Consiglio d’Europa che coinvolga i Paesi europei nella collaborazione all’impegno italiano per l’accoglimento dei profughi. APPROVATO A MAGGIORANZA,

Lorella Stefanelli, Pdcs

L’ordine del giorno è stato approvato a maggioranza.

Ordine del giorno presentato dai Gruppi Consiliari Civico10 e Sinistra Unita per interventi finalizzati ad una maggiore presenza delle donne e una rappresentanza più ampia delle categorie lavorative negli organismi istituzionali e per una riorganizzazione dei tempi e delle modalità di gestione dei lavori consiliari. RINVIATO ALLA PROSSIMA SESSIONE CONSILIARE

Ordine del giorno presentato dai Gruppi Consiliari del Partito Socialista e dell’Unione per la Repubblica per una revisione della normativa in materia di graduatorie per l’assegnazione di posti di bidello e bidello cuoco. RESPINTO

Marco Podeschi (Upr)

Marco Gatti (Pdcs)

Matteo Zeppa (Rete)

Ivan Foschi (Sinistra Unita)

Stefano Macina (Psd)

Mimma Zavoli (Civico 10):

Simone Celli (Partito Socialista):

Giuseppe Maria Morganti (Segretario di Stato alla Pubblica Istruzione)

Ordine del giorno di Su, Rete e C10 per l’istituzione di una commissione consiliare di inchiesta per individuare le responsabilità politiche nelle vicende che hanno evidenziato legami tra la politica e i rapporti economico- finanziari.

Mimma Zavoli, C10

 

Leggi il resoconto Agenzia Dire

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy