San Marino. Contratto industria approvato a maggioranza dai delegati Csu

Votazione tirata quella dell’approvazione del contratto industria –  Repubblica di San Marino –  da parte dei delegati della Federazione Lavoratori Industria della Centrale Sindacale Unitaria, oggi pomeriggio.

27 settembre 2012 – Con 84 sì, 53 no e una scheda bianca l’Assemblea Generale dei Delegati della FLI-CSU, riunitasi oggi presso la sala del Castello di Domagnano, ha  approvato a maggioranza (61%) l’accordo per il rinnovo del contratto industria, raggiunto con l’ANIS lo scorso 27 luglio.

La votazione su scheda ha fatto seguito al dibattito che si è sviluppato nel corso della giornata, in cui si sono confrontate le diverse posizioni.
I dirigenti della FLI e i delegati che hanno espresso il loro assenso al contratto, sul piano generale hanno sottolineato che quello raggiunto è stato il miglior compromesso possibile nella situazione che si è creata, che realizza il diritto irrinunciabile dei lavoratori ad avere il contratto collettivo di lavoro, a quattro anni dalla sua scadenza. Il capitolo relativo all’orario di lavoro è stato quello più dibattuto, come era naturale.
La parola definitiva sul rinnovo contrattuale spetta a tutti i lavoratori dell’industria, che saranno chiamati a votare attraverso specifico referendum sindacale.
In tal senso, la FLI sta completando un programma di assemblee all’interno di ogni azienda (in quelle con almeno 10/15 dipendenti, mentre nelle aziende più piccole verranno fatti accorpamenti) e, al termine di ogni assemblea, avverrà la votazione su scheda. Lo spoglio dei voti verrà fatto sul momento, nel pieno rispetto della prassi e delle regole della democrazia sindacale
. FLI-CSU (Comunicato stampa)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy