San Marino. Cordoglio della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri per la scomparsa di Michail Gorbačëv

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri si unisce all’unanime cordoglio tributato per la scomparsa di Michail Gorbačëv, ultimo Presidente dell’URSS, indiscutibile leader del secolo scorso e promotore dei più significativi accadimenti che hanno caratterizzato la storia più recente.

Un uomo lungimirante e riformatore, instancabile promotore dei percorsi di pace, convinto sostenitore dei processi di cambiamento e dei principi di indipendenza e di libertà.

Di Gorbačëv si richiama la sua visita sul Titano, avvenuta il 13 novembre 1994 quando fu ricevuto in Udienza privata dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti Renzo Ghiotti e Luciano Ciavatta. In tale occasione, lo stesso leader russo ebbe a dichiarare: “sono qui perché mi interessa molto approfondire la conoscenza della democrazia di San Marino, una Repubblica che conserva i valori più antichi della libertà e che resta fedele ai valori della democrazia”.

Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, nell’esprimere sentimenti di partecipata commozione, richiama la grave perdita di una personalità che ha ridefinito l’assetto politico e geopolitico internazionale, profondendo instancabilmente i principi del dialogo sereno, aperto e fruttuoso che hanno caratterizzato la sua convinta “Perestroika”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy