San Marino. Coronavirus, Arlotti verso le dimissioni

Voci di imminenti dimissioni del commissario straordinario per l’emergenza Covid

ANTONIO FABBRI – Si fanno sempre più insistenti le voci di dimissioni da parte del commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Massimo Arlotti. A meno che la situazione rientri, sarebbero imminenti se non addirittura già sul tavolo e da formalizzare, presumibilmente, l’8 maggio, dopo aver riferito in sede di Commissione consiliare competente, nella quale è prevista appunto l’audizione dello stesso commissario straordinario. I motivi sarebbero legati alla ingestibilità, già manifestata in una prima lettera di dimissioni poi rientrata a metà aprile, di alcune unità all’interno dell’ospedale che non si uniformerebbero sempre alle direttive del Commissario straordinario. Di certo la seduta della Commissione potrà essere chiarificatrice su questo. La posizione del commissario, però, che fa tecnicamente il suo lavoro, sarebbe presa in mezzo a posizioni di ambizione gravitanti attorno a ben individuabili aree politiche. Un ritorno al passato, insomma, alla faccia degli intenti di ciavattiana recente memoria. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Leggi anche l‘intervista al dott. Emmanuel Gasperoni pubblicata dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy