San Marino. Coronavirus, arrivano aiuti anche da Londra

Da Londra al Titano, cinquemila euro per sostenere l’attività della Protezione Civile

L’ambasciatore Bragagni annuncia la donazione dell’imprenditore Giuseppe Ricotta

Non si fermano le donazioni. Per combattere il coronavirus a San Marino si sono messi in moto singoli cittadini, aziende e anche imprenditori lontani che hanno a cuore la Repubblica. È il caso dell’imprenditore Giuseppe Joe Ricotta, siciliano d’origine, britannico d’adozione, che ha donato 5.000 euro alla Protezione Civile di San Marino. A renderlo noto sui social è il console onorario di San Marino a Londra, Maurizio Bragagni. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy