San Marino. Coronavirus, Reggenza: “Nessuno sarà lasciato solo”

“Stiamo vivendo un momento veramente molto difficile che coinvolge tutti, nessuno escluso”.

Così i Capitani Reggenti, Alessandro Mancini e Grazia Zafferani, si rivolgono in un messaggio ai cittadini sull’emergenza coronavirus nella Repubblica di San Marino.

“Condividiamo con voi la sofferenza e il senso di frustrazione per ciò che questa pandemia sta portando con sè oggi, ogni giorno, per il dolore della malattia, la perdita di un affetto, l’impossibilità a causa del distanziamento sociale di essere vicini a chi si vuole bene per condividere momenti di ansia e sconforto. E condividiamo con voi la grande preoccupazione per ciò che sarà domani, quando l’emergenza sarà terminata e ci si dovrà rialzare”, aggiunge la nuova Reggenza.

“Tanti, in questi giorni, si sono rivolti anche a noi proprio per esternare i loro timori, il bisogno di avere un aiuto concreto, un riscontro sicuro alle loro incertezze e alle loro istanze. Ebbene, queste voci non rimarranno inascoltate. Sono la voce di tutto il Paese e noi sentiamo più che mai il dovere di dar loro una risposta concreta – sottolineano i capi di Stato -. Nessuno sarà lasciato solo e, come rappresentanti dello Stato, faremo tutto il possibile per esortare istituzioni, uffici, organi, realtà del mondo del lavoro e dell’imprenditoria ad adoperarsi insieme per un unico fine: affrontare in maniera sollecita e costruttiva le criticità del momento”.

Leggi il testo integrale del messaggio dei Capitani Reggenti

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy