San Marino, Criminal Minds. Diavolo ed acqua santa, Paolo Mondani

Su San Marino ormai si  sta sparlando a ruota libera, dopo la Criminal
Minds
  ancor più devastante della Staffa.

Chi lo difende? 

I politici  si occupano di trust e  mandati fiduciari, al fine di migliorare i rapporti con
l’Italia;  di  residenze  per proteggere  direttamente certi personaggi  dal
fisco italiano;  di cittadinanze per procurarsi consensi spiccioli  in vista
delle prossime elezioni.    

Sul sito di IlSole24Ore Roberto Galullo  parla dell’Admiral Point come del Castello di Praga e consiglia di venire a San Marino  a passare l’ultimo dell’anno. La defenestrazione come  attrattiva.

Sul sito del Corriere della Sera Paolo Mondani non ha remore a mettere assieme il diavolo con l’acqua santa,  inducendo su Marco
Bianchini
  addirittura il sospetto che possa aver accettato in Fingestus perfino conti del terrorismo islamico.

Bianchini, come si sa, non è che sia proprio inviso alle gerarchie ecclesiastiche locali guidate da un Vescovo, Mons. Luigi Negri, che a suo tempo fu famoso per il contrario: l’acquisizione di Magdi  Allam

Marco
Bianchini
  inoltre  – a giudicare dalle foto – pare che si sia presentato al carcere dai Cappuccini addirittura con un copricapo che ricorda molto quello – o addirittura è quello –  dei Cavalieri del Santo Sepolcro che – si sa – con l’Islam  hanno sempre avuto delle questioni.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy