San Marino, Criminal Minds. Primi interrogatori, respinte tutte le accuse

Anna De Martino, Nq Rimini – San Marino: Sentito anche l’avvocato Guerra: “Col Balkanika non c’entro. L’immobile l’avevo dato in affitto” / Tutti negano davanti al giudice / Il finanziere interrogato per 4 ore respinge le accuse e resta vago / Platone invece si dice vittima di minacce di Pascarella e Avitabile 

[…]

Nanna, difeso dagli
avvocati Davide Grassi
e Rachele Grassi, ha dovuto
rispondere su diverse
ipotesi di reato dal concorso
in corruzione, alla rilevazione
di segreto d’ufficio,
alla calunnia, falsità
ideologica e arresto illegale
ai danni dell’ex coniuge
di una sammarinese fatto
trovare in possesso di droga. Nanna avrebbe negato
però tutti gli addebiti.

Interrogato ieri davanti
al gip Fiorella Casadei, anche
Bruno Platone,
l’amministratore
della Mb
Class di Dogana
(in cui ha
una quota societaria del
50%) e uomo di fiducia di
Marco Bianchini. Platone,
al quale gli inquirenti contestano
l’estorsione ai danni
dell’imprenditore anconetano
Claudio Vitalucci,
(arrestato a sua volta per lo
stesso reato ai danni di
Bianchini) ha detto di aver
conosciuto Riccardo Ricciardi, collaboratore del
patron della Karnak, all’inaugurazione
della sede di
Fingestus. In quell’occasione
gli era stato presentato
anche Vitalucci come
possibile cliente della finanziaria.
Inoltre Platone,
al giudice ha dichiarato di
essersi rivolto agli amici
campani solo perché minacciato
da personaggi come
Pascarella e Avitabile.
Ha quindi negato l’estorsione
dicendo di essere intervenuto
in soccorso a
Vitalucci quando Ricciardi
l’aveva minacciato di
buttarlo giù dal quarto
piano dell’Admiral
.

[…]

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy