San Marino, crisi di governo. Lonfernini (Pdcs): ‘Si voti la riforma fiscale poi alle urne’

Teodoro Lonfernini, consigliere Pdcs, nel suo intervento in aula di oggi ha ribadito la necessità di approvare la riforma fiscale prima di avviare l’iter per le prossime elezioni.

Teodoro Lonfernini, Pdcs: “”Non ho tolleranza al trasformismo politico. Le motivazioni portate all’attenzione dell’Aula e della cittadinanza hanno spinto alcuni soggetti politici a dimostrare che è tollerabile tutto. Si è voluto sgretolare una maggioranza che per qualcuno era solo apparente, considerato che, immediatamente dopo l’avvio della legislatura, è partita una campagna sotterranea per ricostruire una nuovo quadro politico, con la possibilità di affrontare un nuovo governo attraverso il consenso. Tutto questo, a mio modo di vedere, rappresenta esclusivamente il vecchio modo di fare politica. Oggi, oltre ad assistere al fallimento totale di un certo modo di fare politica, che non dovrà più essere riproposta a una cittadinanza distratta, siamo di fronte ad un’azione  disastrosa come poche. Siamo di fronte a un giochino della politica che vuole fare passare il messaggio che l’irresponsabilità é una dote. Riprendo le parole del Presidente della Repubblica italiana. Per avere un minimo principio di responsabilità e credibilità è necessario che la politica adotti una grande azione di rigenerazione e di rigore istituzionale. Davanti a noi c’è un solo percorso, al di là dei tecnicismi previsti dalla legge. Il  percorso della riforma fiscale deve essere completato, poi la Reggenza ha un unico compito, quello di convocare il Consiglio grande e generale, per indire una campagna elettorale che dia la possibilità a una nuova classe dirigente di costruire una nuovo quadro politico”.

 

vedi resoconto agenzia Dire Torre 1

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy