San Marino. Crisi nera per il turismo

Turismo in picchiata a causa del coronavirus.

L’Ufficio Statistica, nel proprio bollettino (vedi anche i dati sulla popolazione e su imprese/forza lavoro) afferma che è proprio il settore turistico a fornirci “una concreta informazione di quanto abbia inciso la situazione di emergenza che stiamo vivendo” nella Repubblica di San Marino.

Nel primo trimestre 2020 l’afflusso turistico “è stato pari a 166.929 visitatori (-27% rispetto allo stesso periodo del 2019)”. I primi due mesi del 2020 erano stati “nettamente positivi, con un considerevole +26,8% registrato nel mese di gennaio”, ma a marzo è avvenuto “l’inevitabile tracollo (-88,3% rispetto allo stesso mese del 2019)”.

Stesso discorso per il turismo di sosta: “nel primo trimestre 2020 si sono registrati 13.046 arrivi (- 10,5% rispetto allo stesso periodo del 2019) per un totale di 22.784 pernottamenti, con una media di 1,75 notti trascorse per ogni persona arrivata”. Anche in questo caso, il singolo mese di marzo “ha fatto registrare solamente 495 arrivi, con una diminuzione del -92% rispetto a marzo 2019, quando gli arrivi furono 6.169”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy