San Marino: cure cardiologiche in continua crescita e la vita sul Titano si allunga sempre più. L’informazione

L’informazione di San Marino: cure cardiologiche
in continua crescita
e la vita sul Titano
si allunga sempre più
/ Sessantamila prestazioni dal 2014. Problemi al cuore
seconda causa di morte dopo i tumori

Oltre 31mila prestazioni
registrate nel 2014 e quasi
29mila dal 1° gennaio
2015 a oggi. Questi i numeri
dell’unità di Cardiologia
dell’ospedale di
Stato di San Marino, che
vede al primo posto, fra
le sue attività, l’elettrocardiogramma:
10.854
nell’anno passato e 9.896
finora nel 2015, con un
trend destinato a superare
quello dei dodici
mesi precedenti. Le cifre
– riporta l’agenzia Dire
– sono state comunicate
ieri mattina dal primario
Liano Marinelli, che ha
diffuso i dati sulle 31.271
prestazioni del 2014 e le
28.918 registrate finora,
nell’anno in corso. “Le
malattie del cuore- spiega
durante la conferenza
stampa che nel primo
pomeriggio di ieri ha
raccolto i cronisti nella
sede della segreteria di
Stato alla Sanità – fino
a qualche anno fa erano
la prima causa di morte
sul Titano, mentre ora
sono le seconde, dietro
al cancro”. In generale
“l’aumento della durata
della vita, che in repubblica
vede un’aspettativa media di 83,5 anni, ha
come fattore principale
le migliorie nelle cure
cardiache”.
(…)

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy