San Marino. Dal giudice Ferroni accuse tremende a Gatti, Podeschi ed altri

A quanto scrive oggi Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino, il Giudice delle Appellazioni prof.  Lanfranco Ferroni, ha addotto motivazioni tremende nel respingere l’istanza di riduzione delle restrizioni cautelari avanzata dai legali di Gabriele Gatti, in carcere dal 17 ottobre scorso.

(…) … il giudice Ferroni, per spiegare l’attualità del pericolo di inquinamento probatorio cita episodi recentissimi che testimoniano come sia attualmente in atto una pericolosissima manovra per delegittimare la magistratura sammarinese. L’episodio è quello della pubblicazione, il 30 ottobre, sul blog del giornalista del Sole24Ore Roberto Galullo, di un articolo sul “caso Vannucci” relativo alle dimissioni dalla  gistratura del Commissario della Legge Rita Vannucci, appunto

A questo articolo seguiva la pubblicazione di una lettera del senatore Giarrusso che manifestava l’intenzione di chiedere la discussione del caso in Commissione antimafia. Poi è seguita, il 2 novembre, la pubblicazione di una
lettera di Roberti. Coincidenze singolari, secondo il giudice, che parla di “notizie ad orologeria” ed evidenzia la correlazione con quanto veniva progettato nelle riunioni di Gatti, Podeschi e Roberti. Per questo il giudice sospetta che queste pubblicazioni non siano frutto di casualità.

Inoltre Ferroni evidenzia che questi condizionamenti, siano essi più o meno violenti, sono mirati a togliere al magistrato serenità e autonomia di giudizio, ed è per questo che secondo il Giudice delle Appellazioni l’esigenza cautelare permane ed è attuale.  (…)

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato il giorno dopo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy