San Marino. Denaro sparisce da casse di societa’ apriliane e finisce sul Titano. L’informazione

L’informazione di San Marino: Denaro sparisce da casse di societa’
apriliane e finisce sul Titano

Nasce da una costola delle
indagini romane sulle vicende
legate alla Smi, la San Marino
investimenti, il caso riportato
dal Messaggero che vede sedici
persone iscritte nel registro degli indagati.





 

L’accusa, riporta appunto
“Il Messaggero” è quella nei
confronti di un’associazione
a delinquere che nel corso di
quattro anni ha operato tra Aprilia,
Roma, San Marino, Regno
Unito e Panama con operazioni
societarie e finanziarie inesistenti
sottraendo quasi venti
milioni di euro ad alcune società
e trasferendo il denaro in conti
e istituti esteri, il tutto con la
complicità di direttori di banca
e promotori finanziari. E per la
quale la Procura della Repubblica
ha chiesto il rinvio a giudizio
di sedici persone che dovranno
comparire davanti al giudice
per l’udienza preliminare del
Tribunale di Latina il 31 gennaio
del prossimo anno.
(…)

Leggi l’intero articolo pubblicato dopo le 23

 

Condividi



Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy